giovedì 22 ottobre 2009

"Alla bandiera rossa" di Pier Paolo Pasolini


Per chi conosce solo il tuo colore,
bandiera rossa,
tu devi realmente esistere, perché lui
esista:
chi era coperto di croste è coperto di
piaghe,
il bracciante diventa mendicante,
il napoletano calabrese, il calabrese
africano,
l'analfabeta una bufala o un cane.
Chi conosceva appena il tuo colore,
bandiera rossa,
sta per non conoscerti più, neanche coi
sensi:
tu che già vanti tante glorie borghesi e
operaie,
ridiventa straccio, e il più povero ti
sventoli.

1 commento:

  1. giuseppina billi23 ottobre 2009 22:03

    E' una delle più belle poesie di Pasolini

    RispondiElimina